Rosa Palumbo, Storia locale

La frana e il lago di Cerredolo

Durante le festività pasquali del 17-18 aprile del 1960 una forte ondata di maltempo investì la provincia reggiana, in particolare la zona appenninica, che si trovò ad affrontare diverse situazioni di calamità naturali.
Il perdurare delle piogge e delle nevicate fece sì che tutto il territorio montano fosse interessato da movimenti franosi di un certo rilievo che provocarono interruzioni stradali e danni alle abitazioni. Il comune di Villa Minozzo rimase isolato dai paesi limitrofi, ma il comune più colpito fu Toano dove le frane seppellirono alcuni borghi.

Val d'Asta, Appennino Reggiano